venerdì 13 gennaio 2017

Hanoea river

La valle del fiume Hanoea è un luogo magico. Il suo fiume arrotolato tra le montagne del Towile, sulla costa settentrionale dell'isola di Seram non sa decidersi se scorrere sopra o sotto la terra. Hanoea figlia di Sapalewa e Makina come sua madre percorre cosi le montagne entrando e uscendo dalla roccia e scavando la sua via fino al mare. Gli Alune che abitano questa parte di Wele Telu Batai, la conoscono dalla notte dei tempi. Il colonnello Sachse dal secolo scorso, noi solamente dal 2015 quando risalimmo nella sua grande forra e decidemmo che dovevamo tornare per illuminare quel fiume senza stelle. E siccome ogni promessa va onorata, lo scorso agosto eravamo ancora sulle spiagge di Seram. Con i piedi a mollo nell'Hanoea, prima sotto una volta fatta di alberi e bamboo e poi sotto un cielo di pietra: fino ad uscire sull'altro lato della montagna, sotto un cielo di stelle, tra cervi e volpi volanti. Sosta e frontiera, sempre più in alto risalendo una fiume che vive avvolto tra miti, foresta ed enormi vuoti. Forse un giorno torneremo per raggiungere le sue misteriose sorgenti. 

Andrea Benassi, Marc Faverjon, Thomas Pasquini, Paolo Turrini, Ivan Vicenzi, Katia Zampatti   





Nessun commento:

Posta un commento